Segui Dimensione Azzurro su InstagramSegui Dimensione Azzurro su YouTubeSegui Dimensione Azzurro su TwitterSegui Dimensione Azzurro su Facebook
 

Electronica Fest alla Mostra d'Oltremare

Electronica Fest alla Mostra d'Oltremare - Napoli

Il mare è il tema centrale di "Electronica Fest", evento previsto nell'ambito del "Forum Universale delle culture": quattro giornate dedicate alla musica elettronica e alle arti visive, con performance live, proiezioni e installazioni sonore, workshop gratuiti, contributi 'site specific' di danza contemporanea.

Leggi tutto...

Commenti (75) Visualizzazioni: 83

I nuovi mostri

de-laurentis-lotito-tavecchio-574588
Claudio Lotito e Aurelio De Laurentiis, entrambi presidenti arrivati nel 2004, entrambi prima amati, poi ferocemente contestati delle loro piazze. Perché alieni, perché perdenti, perché imprenditori. Un'analisi dell'odio verso i due attraverso i topoi del genere horror.

C'è chi vede Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, come un marziano che scende da una navicella spaziale appena approdata sulla Terra. E c'è chi rappresenta Claudio Lotito, numero uno della Lazio, come un conte transilvano che si sveglia al tramonto in una cripta medievale, con il mantello nero e i canini già aguzzi. I due patron sono raffigurati dai loro detrattori, entrambi allo stesso modo e in risposta alle stesse dinamiche, come un alieno e un vampiro, cioè un essere estraneo all'habitat in cui si innesta e un parassita che si nutre della vita altrui.

Leggi tutto...

Commenti (9) Visualizzazioni: 80

Rassegna stampa del 24 ottobre 2014

Il Corriere dello Sport

Leggi tutto...

Commenti (26) Visualizzazioni: 86

Benitez: "Ci è mancata la voglia di vincere! Mi aspettavo una partita diversa"

Benitez-NapoliCosì Rafa Benitez in conferenza stampa nel post-partita di Young Boys-Napoli: "Stasera è mancata l'intensità difensiva quando hanno avuto l'occasione del gol, ci è mancata e abbiamo subito il gol. Mi aspettavo una partita diversa, abbiamo avuto il controllo del match ma quando hanno segnato si sono chiusi.
Sul secondo gol abbiamo sbagliato la marcatura preventiva, e succede in più partite.
Primo tempo bello ed il secondo no? Nel primo tempo potevamo far male con le ripartenze, nella ripresa era simile ma dopo aver subito il gol ci è mancata la velocità nel giro palla e l'intensità difensiva per evitare le ripartenze avversarie.
Ci è mancata cazzimma, la cattiveria? Creare situazioni chiare per andare in porta quando gli avversari si chiudono dietro è difficile, è mancata qualche volta la voglia di vincere le partite. Dobbiamo migliorare questo aspetto.
Preoccupato? No, tante cose successe oggi devono essere riviste per migliorare. Intensità? Inizia dagli attaccanti, spesso ci manca quella difensiva che permette agli avversari di andare in porta"

Leggi tutto...

Commenti (52) Visualizzazioni: 176

Young Boys Vs Napoli. Commenta in diretta con DImensioneazzurro

young-boys-napoli

Torna l'Europa League e c'è la possibilità per il Napoli di ipotecare già la qualificazione al turno successivo. Gli azzurri viaggiano a punteggio pieno con due vittorie in altrettanti incontri disputati. Gli svizzeri, invece, sono fermi a tre punti ottenuti grazie alla vittoria sullo Slovan Bratislava. La squadra di Uli Forte non è reduce da un bel momento, non solo per il ko per 3-1 con lo Sparta Praga: sabato ha perso in casa contro il Basilea ed ora è quinta, ad otto punti dallo Zurigo capolista. Eppure il rischio trappola è dietro l'angolo visto che i giallo-neri non sono affatto una squadra materasso ma hanno qualità per poter mettere in difficoltà gli ospiti.

Benitez è pronto al turn over in vista della sfida di domenica contro il Verona: in difesa si rivedranno tra i titolari Henrique e Ghoulam, mentre a centrocampo spazio a David Lopez. Dietro l'unica punta che dovrebbe essere Zapata, ci saranno Callejon (capocannoniere della Serie A), Mertens e De Guzman, che dovrebbe far rifiatare Hamsik.

Leggi tutto...

Commenti (138) Visualizzazioni: 188

Giugno 1966, amarcord: il Napoli battè lo Young Boys ma Sivori finì in manette

Napoli - Young Boys 1966 nella Coppa delle Alpi

Corre l'anno 1966 e in una sera di giugno si giocava Young Boys-Napoli, gara valida per la Coppa delle Alpi.Il Napoli incontrò per la prima volta gli svizzeri e dopo quasi mezzo secolo le due compagini si ritrovano ad affrontarsi in Europa League. Ma chi ha vissuto quegli anni non potrà dimenticare la notte brava della squadra azzurra, che portò all'arresto di Sivori.

Leggi tutto...

Commenti (26) Visualizzazioni: 67

Marco Simone: ”La loro arma letale è il contropiede"

Marco SimoneIntervistato dal quotidiano Il Mattino, ha parlato l'ex Milan Marco Simone, attuale tecnico del Losanna.

Come trova il livello del campionato in Svizzera?
«Stanno crescendo tantissimo, anche perché danno molto spazio ai giovani. Nella mia squadra quasi il 50% dei ragazzi è tra i 18 ed i 21 anni. D'altra parte i risultati della Nazionale in Brasile alla Coppa del Mondo, parlano da soli. Una realtà calcistica in continuo sviluppo. Con tante squadre competitive che fanno bene anche nelle competizioni europee».
Il Losanna adesso è in seconda divisione, ma lei conosce bene anche le squadre di Serie A come lo Young Boys, che questa sera affronterà il Napoli in Europa League.
«Hanno grande qualità in fase offensiva. Giocano bene al calcio e non hanno paura di affrontare a viso aperto squadre più forti sulla carta come potrebbe essere il Napoli».

Leggi tutto...

Commenti (7) Visualizzazioni: 46

Gazzetta: "Higuain, la Serie A non gli basta più. Nervosismo figlio di due fattori"

Higuain azzurroL'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport analizza il momento complesso di Higuain, ancora a digiuno di gol in campionato: "L'impressione è che la serie A non gli basti più, lui avrebbe voluto essere protagonista nell'Europa delle grandi e, invece, si ritrova ad affrontare avversari che hanno poco o nulla di stimolante. A rendere tutto più complicato è anche il rendimento del Napoli in campionato. L'illusione di poter competere con Juventus e Roma aveva contagiato anche lui. Ma dopo le prime giornate s'è capito che quest'anno sarà uguale agli ultimi, che bisognerà lottare coi denti per strappare il terzo posto . [...] Può spiegarsi così il nervosismo che sta caratterizzando le domeniche di Higuain, sempre più intento a litigare con gli arbitri e, dunque, sempre meno funzionale al gioco di Rafa Benitez. ". Il nervosismo dell'argentino, quindi, potrebbe portare Rafa Benitez a schierarlo titolare anche nella sfida di stasera: trovare ancora il gol in Europa League, forse, può essere la ricetta migliore per sbloccarsi anche in campionato.

Leggi tutto...

Commenti (35) Visualizzazioni: 99

Young Boys, squadra giovane e fisica. Sanogo e Nuzzolo i giocatori da tenere d’occhio

young boys cerchio
Gli azzurri di Benitez stasera a Berna, alle ore 19 sfideranno i gialloneri di Uli Forte, allenatore italiano naturalizzato svizzero, dalle origini campane. Per lui e tutta la squadra, nonchè per i tifosi sarà una partita storica contro una grande squadra, un match che in città e nelle nazione elvetica attendono con ansia, anche per salutare il loro idolo Gokhan Inler.

STORIA E STADIO – Il Berner Sport Club Young Boys, noto semplicemente come Young Boys, è stato fondato il 14 marzo 1898 ed è uno dei club svizzeri più titolati, avendo vinto undici campionati svizzeri (l'ultimo quasi vent'anni fa, nella stagione 1985-1986), 6 Coppe svizzere, una Supercoppa di Svizzera ed una Coppa di Lega Svizzera. In campo internazionale ha vinto un solo titolo, nel 1974, quando ha conquistato la Coppa delle Alpi. La squadra dal 2005 gioca allo Stade de Suisse, costruito sulle fondamenta del demolito Wanfdorfstadion: l'impianto può contenere fino a 32000 persone ed è il secondo più grande in Svizzera. La struttura è bellissima, una vera e propria bomboniera e non essendoci la pista d'atletica si sente molto il pubblico. I tifosi dello Young Boys sono tra i più calorosi in Svizzera e sostengono molto la propria squadra.

LE CARATTERISTICHE – Il Napoli può facilmente battere lo Young Boys, squadra molto giovane e sulla quale parte nettamente favorita. La squadra di Forte ha un buon temperamento, forza fisica ed alcuni giocatori interessanti come Sanogo, Nuzzolo, Gajic e Hoarau. Mancano sicuramente tecnica e qualità, ma l'entusiasmo non manca, visti l'importanza del match e il momento positivo che sta vivendo la squadra, che viene da cinque vittorie consecutive in campionato. Il mister schiera i suoi con un 4-2-3-1 speculare a quello di Benitez, ma contro lo Sparta Praga ha giocato con il 3-4-3.

Leggi tutto...

Commenti (27) Visualizzazioni: 97

Rassegna stampa del 23 ottobre 2014

Il Corriere dello Sport

Leggi tutto...

Commenti (9) Visualizzazioni: 55

Visitatori

Entra

Benvenuto!
Puoi accedere qui sotto se già hai un account oppure cliccare su Registrati.

Chi è online

Abbiamo 248 visitatori e 15 utenti online

Ultimi commenti

Comunque non eì successo niente di che...non facciamo ''e nu pilo nu trave!! erano 50 tifosi ibìncaz...
RI.BUONGIORNO A TUTTI
AUGURONI AL MIO AMICO RAF...quindi festeggi con RAFA??
Nun ce sta niente a f...
Luca tutto sono tranne che chiattillo e non ho la evve moscia.
quel cavolo di nome (bvuno) me lo po...
Luca, ormai ti conosco, so benissimo che sei quanto di piu' lontano all'essere un chiattillo, era na...
Napoli - Panoramica del Golfo più bello del mondo.