Segui Dimensione Azzurro su InstagramSegui Dimensione Azzurro su YouTubeSegui Dimensione Azzurro su TwitterSegui Dimensione Azzurro su Facebook
 

CARL PALMER IN CONCERTO

carlpalmer Carl Palmer Band – ELP Legacy

Ritorna a Napoli mercoledì 9 ottobre 2013 con il suo Trio eseguendo brani dagli Album di ”Emerson Lake e Palmer”, in un concerto che porta in tour in tutto il mondo da oltre 10 anni.
A Napoli si è esibito nel 71 con Arthur Brown al Tratro Mediterraneo, avendo come supporter i napoletani Osanna con i quali si ritroverà nel 1973 al Festival Be-In sulla collina dei Camaldoli.
Ancora a Napoli si è esibito nel Festival Afrakà e in Rock In alla Mostra d’Oltremare.
Il Teatro Trianon con Afrakà ha voluto fortemente la presenza di questo artista diventato oggi una icona del Progressive Rock su cui pesa la forte eredità degli Emerson Lake e Palmer; una eredità messa in grande evidenza con l’esecuzione impeccabile e virtuosa di brani ri-arrangiati e tratti dai vari Album del Trio più famoso del mondo. Tuttavia al posto delle tastiere di Emerson, in questo nuovo trio tutta la parti soliste e armonica delle tastiere di Emerson, sono affidate ad un chitarrista di grande talento. «Non abbiamo mai avuto intenzione di riproporre pedissequamente i mitici pezzi degli ELP; piuttosto, volevamo re-inventarli e trasformarli in qualcosa di completamente differente, grazie a una band che è guidata dalla chitarra elettrica» - Afferma Carl Palmer che sa essere anche da solo la principale attrazione di un concerto, a prescindere dalla musica e dalla band con cui si esibisce.

Lineup: Carl Palmer • drums - Paul Bielatowicz • guitars - Simon Fitzpatrick • bass

Carl Palmer Carl Frederick Kendall Palmer

Inglese di Birmingham, classe 1950 è batterista tra i più amati e stimati in ambito progressive rock, figlio d’arte, ha iniziato da bambino a suonare il violino passando ben presto alla batteria scoprendo il suo fortissimo senso ritmico e il piacere di suonare la musica rock. Giovanissimo inizia a far parlare di se suonando con vari gruppi e mettendosi in mostra a solo 20 anni esibendosi nel famoso e storico concerto all’ Isola di Wight. Il suo talento e la sua bravura vennero così riconosciuti in tutto il mondo catapultandolo nel professionismo suonando con Chris Farlowe (cantante dei Colesseum), per poi passare ai Crazy World dell’istrionico Arthur Brown. Ancora in cerca di una precisa identità, nel 1969 fonda con il tastierista Vincent Crane gli Atomic Rooster il cui primo album ottiene un grande successo. Tanto basta perché l’anno dopo Palmer venga contattato da Keith Emerson per dare vita con Greg Lake a uno dei più importanti gruppi del rock progressivo: Emerson Lake and Palmer (ELP), coi quali raggiunge una grande fama internazionale, ottenendo nel 1970, 1971, 1972, 1973, 1974, 1977 e 1982 ben sette nomination come miglior batterista del mondo, spesso rivaleggiato dal grande antagonista Jon Hiseman dei Colosseum.
Finita l’avventura col trio, Palmer mette in piedi un altro gruppo, i PM, che però hanno vita breve perché nel 1981 il batterista entra negli Asia, gruppo in cui sono confluiti grandi musicisti provenienti da altreformazioni: Steve Howe, ex Yes, Geoff Downes ex Buggles e Yes e John Wetton ex Uriah Heep, King Crimson e UK. Dopo una parentesi in cui nel 1985 il suo posto negli ELP viene preso da Cozy Powell per l'albumEmerson Lake and Powell, nel 1988 torna a collaborare con Emerson nel gruppo dei Three insieme anche a Robert Berry.
Segue poi una breve riunione nel 1992 con gli Asia che si interrompe presto, per il momentaneo ritorno con Emerson e Lake, coi quali però non riuscirà a riagguantare lo stesso successo avuto agli inizi degli anni settanta.
Finita anche questa avventura per contrasti interni, nel 1993 Palmer mette in piedi un proprio trio con il quale si esibirà in tutto il mondo fino ai nostri giorni, alternando le sue reunion con i grandi gruppi in cui ha militato. Nel 2006, infatti, la formazione originaria degli Asia si ricostituisce per un fortunato tour con l’uscita dell'album "Phoenix".
Nel 2009 l’annuncio della reunion degli ELP che si concretizza il 25 luglio del 2010 in occasione dell'High Voltage Festival, al Victoria Park di Londra. In questo grande evento Palmer si esibisce sia con gli ELP che con gli Asia.
Ancora oggi continua i suoi tour internazionale con il suo Trio “Carl Palmer Band - ELP Legacy”.

La discografia di Carl Palmer:

con Atomic Rooster
• 1970 – Atomic Roooster

con Emerson, Lake & Palmer
• 1970 – Emerson Lake & Palmer
• 1971 – Tarkus
• 1971 – Pictures at an Exhibition - Live
• 1972 – Trilogy
• 1973 – Brain Salad Surgery
• 1974 – Welcome Back My Friends - Live
• 1977 – Works Volume 1
• 1977 – Works Volume 2
• 1978 – Love Beach
• 1979 – In Concert - Live
• 1992 – Black Moon
• 1993 – Live at the Royal Albert Hall - Live
• 1994 – In the Hot Seat con PM
• 1980 – 1:PM

con Asia
• 1982 – Asia
• 1983 – Alpha
• 1985 – Astra
• 1990 – Then and Now
• 1990 – Live in Moscow
• 1992 – Aqua
• 2008 – Phoenix
• 2010 – Omega
• 2012 - XXX

con "Three"
• 1988 – To the Power of Three Album da Solista
• 2004 – Working Live, Vol.1 - CD
• 2004 – Working Live, Vol.2 - CD

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.

    Visitatori

    Entra

    Benvenuto!
    Puoi accedere qui sotto se già hai un account oppure cliccare su Registrati.

    Chi è online

    Abbiamo 38 visitatori e 2 utenti online

    Ultimi commenti

    Pure Lavazzi giocò quella partita... com'è che è stato applaudito...perfino...?

    Lampard... i suo...
    Ti ho fatto i complimenti per la perfetta analisi che hai fatto sulla partita del Napoi...e ti dico ...
    Mimi hai ragione, prima litigo' con mazzarri e mo' con benitez, e credo che il motivo e' sempre lo s...
    lampard dopo una vita a londra pareggia al 90 contro la sua ex squadra.a fine gara va sotto la curva...
    Napoli - Panoramica del Golfo più bello del mondo.